Slide background
Slide background
home_bg3
home_bg7
home_bg4
home_bg6
home_bg8

Centro studi

Turismo: +0,8% su Agosto 2018

Friday 20 September, 2019

turismo-0-8-su-agosto-2018Published in: News Centro Studi

In decelerazione i prezzi dei beni e dei servizi turistici la cui variazione tendenziale passa da +0,9% di luglio a +0,8% di agosto. L’aumento dei prezzi nei servizi di ristorazione si attesta ancora ad 1,4% mentre i servizi di alloggio registrano una variazione nulla. I beni turistici registrano una contrazione dello 0,2%.


Ristorazione commerciale: inflazione ferma +1,4% su agosto 2018

Thursday 19 September, 2019

ristorazione-commerciale-inflazione-ferma-1-4-su-luglio-2018Published in: News Centro Studi

Ad Agosto 2019 i prezzi dei servizi di ristorazione commerciale (bar, ristoranti, pizzerie, ecc.) fanno registrare una variazione nulla rispetto al mese precedente e dell’1,4% rispetto allo stesso mese di un anno fa. L’inflazione acquisita per l’anno 2019 si attesta sull’ 1,4%. A livello generale i prezzi al consumo aumentano dello 0,4%.
I Bar registrano aumenti dell’1,4%, ristoranti e pizzerie rispettivamente dell’1,5% e dell’1,3%. Per la ristorazione collettiva l’incremento si attesta sullo 0,8%.


In primo piano

Cursano a Mi Manda Rai 3 - Al ristornate tutele e diritti

Friday 20 September, 2019

cursano-a-mi-manda-rai-3-al-ristornate-tutele-e-dirittiPublished in: Rassegna Stampa 2019-2018

Il vicepresidente vicario Aldo Cursano a Mi Manda Rai 3. Il tema in questione era "Mangiare al ristorante- La garanzia della qualità dei piatti ordinati al ristorante".
Insieme a lui gli altri ospiti: Luigi Cortellessa (Carabinieri tutela agroalimentare), Grazia Ferdenzi (Federconsumatori)

 


Lotta all’evasione, Fipe: “senza commissioni, il caffe’ si paga col bancomat”

Thursday 19 September, 2019

lotta-all-evasione-fipe-senza-commissioni-il-caffe-si-paga-col-bancomatPublished in: Note per la stampa 2019

Il Direttore Roberto Calugi: “Non si possono pagare 15 centesimi di commissione per una spesa di 1 euro” 

“Se si vuole incentivare l’uso della moneta elettronica è indispensabile semplificare la vita sia ai cittadini che agli esercenti. Il primo passo deve essere quello di azzerare le commissioni bancarie sui micropagamenti e dare così la possibilità a milioni di persone di pagare anche solo un caffè ogni mattina al bar con il bancomat.